Adulti


…l’età adulta mi sembra una cerimonia, un teatrino. L’età in cui combiniamo cose serie (che giustamente si ritengono serie) come comprare o vendere una casa. Assoldare avvocati, firmare contratti. Non riesco a sentirla come una faccenda mia, in cui essere me stesso, che mi riguardi veramente. Posso soltanto adeguarmi, come a un ballo in maschera ci si mette la maschera. Ma sotto rido e dubito. Se la maturità è tutto, io non sono niente, sono un bluff. Mio padre è morto da un pezzo, ho più di quarant’anni, quattro figli, eppure il 99% di quello che comporta avere una posizione adulta nell’ingranaggio del mondo, mi sembra irreale o scemo o mi diverte come un gioco o non me ne importa nulla. Bisognerebbe chiedersi non tanto perché siamo stati cacciati dal paradiso terrestre, ma perché non riusciamo a tornarci.


Lì dove l'asfalto si ferma e i pensieri corrono sui binari, Albinati percorre un “cammino segnato, obbligato”, fatto di riflessioni ciniche, sociali e antropologiche. Un libro che tutti gli studenti fuori sede dovrebbero conoscere prima di salire sul 19*!

* E' il tram a più lunga percorrenza di Roma.

Scheda libro
Titolo: 19
Autore: Edoardo Albinati
Editore: Mondadori
Genere: narrativa
Pagine: 110

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento