Miele: recensione

Qui si parla di eutanasia. Dal punto di vista di chi la "procura" e di chi la "cerca". Un film un po' scarno, ma con un buon potenziale. Opera prima di Valeria Golino alla regia.


“Nessuno vuole morire veramente, vogliono vivere tutti, solo che quella non è più vita”


RECENSIONE

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento