Young Europe: recensione

Uno di quei rari film che sa parlare di adolescenza, incidenti e problemi senza annoiare. L'ha fatto un italiano (Vicino) e non ha ancora distribuzione (al contrario di tante altre pellicole ridicole).
Intanto vedetevelo (gratuitamente) qua: Young Europe


Il biglietto della vita non è rimborsabile e lo spettacolo dura pochissimo”

RECENSIONE

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento