Slevin - Patto criminale: film + citazione

È una vendetta. C’è poco da fare. Costruita negli anni, nei dettagli, nella sofferenza. Le facce di chi la compie e di chi la subisce sono incontri in un gioco di ricatti, minacce e bugie. I dialoghi spezzano l’ovvio, i ruoli sono connessi da un passato che torna presente e che guida l’azione. Il ritmo raggira, svela e si ritrae.
Slevin
non cammina in linea retta, cambia volo seguendo una rotta nascosta, fino a quando emerge con la sua mossa “Kansas City”. Prima disorienta e dopo torna al principio. Un principio fatto di cavalli, di perdite e di atarassie apparenti. Perché un cuore, anche se perso, non smette comunque di battere.
Un regista sottovalutato (Paul McGuigan), un film riuscito e accusato troppo gratuitamente di pulp tarantiniano.
Agrodolce.

<<Mio padre diceva sempre la prima volta che ti chiamano asino gli dai un pugno sul naso, la seconda volta che ti chiamano asino gli dici stronzo, ma la terza volta che ti chiamano asino, bè, forse è ora che ti vai a comperare una soma>>.
(Ben Kingsley)
 

Scheda film

Titolo: Slevin – Patto criminale (Lucky Number Slevin)
Regia: Paul McGuigan
Cast: Josh Hartnett, Morgan Freeman, Ben Kingsley, Lucy Liu, Bruce Willis, Stanley Tucci, Michael Rubenfeld
Genere: drammatico
Durata: 109’
Nazione: USA
Uscita: 2006.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento