Heat - La sfida: recensione

Un poliziotto e un ladro siedono allo stesso tavolo, prendono un caffè e con educazione si dichiarano guerra. Niente di personale, nessuno scrupolo: è pura disciplina. Ognuno fa ciò che è più bravo a fare e il nemico è solo un tipo differente di professione.
Che “Heat – La sfida” sia un duello obbligato a concludersi con uno scacco è subito palese. Ma l’effetto Michael Mann crea trame e personaggi ancorati all’essenza umana prima di un’interpretazione di ruolo. Mostra la loro nervatura e costruisce un film decostruendo le vite che lo compongono.
Per questo nonostante De Niro sia il “cattivo”, ci si convince che un’opportunità, un’ultima scelta giusta dopo cento sbagliate, spetti a tutti. Perché si svela il senso, l’obiettivo, l’indole che lo anima. Nessuna improvvisa filantropia, è la sceneggiatura psicologica capace di spezzare il confine tra giusto e sbagliato. La stessa con cui Val Kilmer uccide cento poliziotti, non guarda in faccia nessuno pur di recuperare il bottino e non ti fa battere ciglio. Perché niente è paragonabile all’addio che è costretto a dare in semi paralisi alla sua donna. Pochi minuti in cui su un viso si scagliano luce e buio di uno stesso abisso.
Heat guarda dentro le emozioni difettate dell’uomo, nella negazione di vite ordinarie, asettiche e finite ancor prima di iniziare. Giustizia e reato sono ossessionati dal loro compito, zelanti e fedeli al lavoro, con l’unico vincolo di essere ciò che sono. A governare i due protagonisti è la stessa adrenalina di vittoria e poco importa quale sia la natura del podio. Lo scopo si antepone a tutto il resto. La vocazione non si blocca, non si argina e non si sostituisce. Heat è una sfida oltre la legge e l’inganno. Quasi fanatica. Totalmente umana. Le musiche di Elliot Goldenthal fanno poi il resto.


Scheda film
Titolo: Heat – La sfida (Heat)
Regia: Michael Mann
Cast: Robert De Niro, Al Pacino, Val Kilmer, Jon Voight, Amy Brenneman, Natalie Portman, Xander Berkeley, Diane Venora, Ashley Judd
Genere: azione
Durata: 172’
Nazione: USA
Uscita: 1995.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento