Pacific Rim: recensione breve

C’è, in Pacific Rim, il sogno realizzato di combattere come robot. Ci sono Mecha mastodontici che si muovono grazie a interconnessioni neuronali. Ci sono mostri alieni (Kaiju-eiga) che spuntano dal fondo dell’oceano sempre più feroci e organizzati. Ogni combattimento è un avanzamento di livello e se si guarda bene, il timer che segna l’apocalisse è in tutto e per tutto il tempo di resistenza di un giocatore. Non ci sono, in Pacific Rim, momenti di buco. Non c’è spazio per le mezze misure e arriva subito al sodo. Non ci sono parole fuori posto né troppi spazi per le emozioni. È un semplice, dichiarato, riuscito e gigantesco film fantascientifico dove conta l’azione. Sembrerà una playstation di proporzioni inumane, ma del Toro crea qualcosa di mai visto riuscendo nella catastrofe della storia a intersecare una trama di sopravvivenza, totalmente energetica e vitale. In questo modo non si esce di sala con l’idea di aver partecipato a una guerra senza senso, ma si portano le immagini e i colori fino a casa, si ascoltano gli ululati preistorici dei mostri con un orecchio attento e si crede, per due ore, che quel tutto abissale e tecnologico sia davvero possibile.
Un vero e proprio regalo per i fruitori del cinema godzilliano cresciuti a pane e Goldrake.




Scheda film
Titolo: Pacific Rim
Regia: Guillermo del Toro
Sceneggiatura: Guillermo del Toro, Travis Beacham
Cast: Charlie Hunnam, Idris Elba, Rinko Kikuchi, Charlie Day,  Ron Perlman, Diego Klattenhoff
Genere: fantascienza
Durata: 131’
Nazione: Usa
Uscita: 11/07/2013.

MissK DiCinema

2 commenti:

  1. Io sono rimasto deluso, non so perché, ma più questi robottoni sono fatti bene e ben definiti (vedi anche i Tranformers) e meno mi piacciono. Bah.

    A quando la recensione di RED 2? Quando sono andato a vederlo alla fine della proiezione c'è stato un applauso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è la fantascienza che preferisco, amo anche le belle storie, ma è un filmone scenografico che non ha pretese d'altro. PErò capisco che intendi :)

      Red due non è toccato a me (nel sito per cui scrivo) e non so se andrò a vederlo per conto mio.. ne hanno parlato bene, ci sono un sacco di attori..ma i sequel mi attirano sempre poco.

      A breve Riddick ;)

      Elimina