Il Grande Lebowski: oggi in tv



Anche se lui si fa chiamare Drugo in realtà è Jeffrey Lebowski. Placido, disincantato e anarchico disoccupato, scambiato con un ricco magnate per un errore d’identità e coinvolto in un giro di denaro e di sequestro a causa di un tappeto che “dava tono all’arredamento”.
Ma Drugo non si scompone, ordina un White Russian nella limousine del suo omonimo e torna a casa fumandosi un ritaglio di spinello. L’anima è grottesca, ma il retaggio è hippy. La regia di Joel Coen avanza nella traiettoria di una palla da bowling che usa per i suoi passaggi onirici. Metri di parquet lucido sono il riparo esistenziale per chi ha dentro gli effetti del Vietnam. E poi tornei alla presenza di John Turturro. “Arte concettuale” di una femminista Julianne Moore. Dialoghi che il filo lo perdono e lo riallacciano dentro un umorismo nichilista.
Il Grande Lebowski ha lo stile delirante della sopravvivenza  e l’aura stoica di chi ne ha abbastanza. Il pigro è in realtà un saggio che sul comodino ha L'essere e il nulla di Jean-Paul Sartre. Per tutta risposta a quelli che lo additano come perdente guarda già oltre, si tiene gli amici e se ne frega.
Passaggi surreali indimenticabili.
Oggi a mezzanotte su Rete 4.

<<Sai, fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile>>.


Scheda film
Titolo: Il Grande Lebowski (The Big Lebowski)
Regia: Joel Coen
Sceneggiatura: Joel Coen, Ethan Coen
Cast: Jeff Bridges, John Goodman, Julianne Moore, Steve Buscemi, Philip Seymour Hoffman, John Turturro, Peter Stormare
Genere: commedia
Durata: 117’
Nazione: Usa
Uscita: 1998.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento