Aspirante vedovo: recensione

Ci sono passi che non andrebbero compiuti. Scelte che non andrebbero fatte e "omaggi" che non andrebbero girati. Uscita dalla sala mi sono chiesta perché. Ho letto qualche intervista, ho guardato qualche video. Ma ancora nessuna risposta è stata soddisfacente. Il regista parla di impresa impossibile, ma troppo affascinante. La Littizzetto di "plot pazzesco" e De Luigi di "esercizio di stile". 
Io so soltanto che il Vedovo di Dino Risi era un congengno perfetto di forma e qualità, attualizzarlo non è stata poi questa grande idea.

La recensione completa e scheda.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento