Il lato positivo di David O. Russell: recensione

Dopo otto mesi di riabilitazione psichiatrica Pat Solatano (Bradley Cooper) ritorna a casa portando con sé il suo bipolarismo, una manciata di pillole e le “Silver linings” del titolo originale, ovvero le buone intenzioni (letteralmente: “fodere d’argento”). Ottimista cronico e risoluto decide di recuperare matrimonio e moglie, la quale intanto ha ottenuto su di lui l’ordine restrittivo. Pat si immerge nel suo progetto con la forza patologica dei sentimenti e con l’aiuto di Tiffany: una sfacciata Jennifer Lawrence abbattuta dalla perdita del marito, preda di attacchi d’ira fuori controllo e premio Oscar per la sua interpretazione.

http://lachiavediletturablog.blogspot.com/2013/12/il-lato-positivo-di-david-o-russell.htmlDal romanzo di Matthew Quick la commedia di David O. Russell lancia “segnali” di angosce e di risalite lontana dall’essere una banale relazione tra due svalvolati. La follia de Il lato positivo è una strada da percorrere, un pezzo d’asfalto su cui riflettere o una pista da ballo sulla quale reinventarsi. Si viaggia su un precario equilibrio esistenziale che interrompe l’ovvio e non risparmia niente e nessuno: un figlio come un padre, un delirio come un’attrazione. Tutto dentro il romanticismo disturbato di Russell che si affida a protagonisti sanguigni per mantenere un ritmo svelto e sincero. Madri amorevoli, amici implosi, lettere sospirate, scommesse sportive di un De Niro distante perfortuna dagli ultimi sovraccarichi espressivi e schiaffi che risvegliano Pat e tutti noi in un istante. Nel mezzo Cooper a cui, dietro pensieri ostili senza filtri e iperidentificazione  coi personaggi di Hemingway (scena memorabile), si riconosce una sensibilità commovente.
C’è una normalità critica che alloggia nelle vite di questi sopravissuti fatta di ossessioni, lezioni di football senza precedenti, superstizioni e animi disturbati. Russell si muove tra gli standard della commedia senza (s)cadere, la sua storia intessuta di ironia e di dramma porta i lividi delle nevrosi e la pacificazione della crescita. Il lato positivo è una ballata inquieta di musica e di emozioni che dilata il senso lungo il cammino. Passati da perdonare, propositi da riscrivere e limiti da superare; funziona per schegge impazzite, per accordi di gioie e di dolori che scaldano i nervi dell’amore. Non manca il Natale edulcorato con battute risapute, ma a quel punto siamo già tutti pronti ad attendere quel bacio, figlio della somma di tasselli capaci di fare la differenza.

http://lachiavediletturablog.blogspot.com/2013/12/il-lato-positivo-di-david-o-russell.htmlhttp://lachiavediletturablog.blogspot.com/2013/12/il-lato-positivo-di-david-o-russell.html

Scheda film

Titolo: Il lato positivo (Silver Linings Playbook)
Regia: David O. Russell
Sceneggiatura: David O. Russell
Cast: Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Julia Stiles, Jacki Weaver, Chris Tucker, Anupam Kher, John Ortiz, Shea Whigham, Dash Mihok
Genere: commedia
Durata: 122’
Distribuzione: Eagle Pictures
Nazione: Usa
Uscita: 07/03/2012.

(visione in lingua originale)

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento