Allacciate le cinture: traccia trailer

Ferzan Özpetek è uno di quei registi che ti scuote qualcosa dentro. Meglio: aggroviglia, disturba, si spinge in contesti urbani, familiari e omosessuali piazzando i nervi dove fanno più male e scrivendoci sopra la vita. Qualcuno definisce il suo cinema “intimo”, ma intimo non vuol dire molto, rischia di apparire interiore senza spiegazioni, potrebbe essere viscerale senza enfasi, persino psicologico senza emozioni.
Il 6 marzo esce Allacciate le cinture e vado per la prima volta curiosa (del genere di storia) a scoprire questa “intimità” nell’irrazionale passione proibita tra Kasia Smutniak e Francesco Arca. Con una malattia di mezzo e la scelta di un attore protagonista che mi lascia perplessa forse scuoterà anche me, forse turberà tutti gli atomi dei presenti in sala. Mi piacerebbe. Ma per adesso, è solo colpa di Rino Gaetano che canta A mano a mano nel trailer.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento