Figli di un Dio minore di Randa Haines: stasera in tv

Tratto dalla pièce di Mark Medoff vincitrice di un Tony Award, Figli di un Dio minore è un principio di tante cose. È il primo lavoro della regista Randa Haines, è il primo film dell’esordiente Marlee Matlin, del suo primo Oscar e del suo primo Golden Globe. Ed è anche uno tra i primi film che parla di abilità e disabilità della condizione umana. Una pellicola sull’amore tra un insegnante e una sordomuta che mette in risalto virtù, capacità, sopravvivenza, pazzie, drammi e reazioni di fronte all’inadeguatezza, ma pure alla gioia.
La regista guida la cinepresa e la protagonista (sordomuta anche nella vita) con il desiderio di raccontare al pubblico una dimensione altra. Fatta di percezioni a fior di pelle che sostituiscono il vuoto, di sguardi colmi d’emozioni, di silenzi custodi di segreti irraggiungibili, di litigi e di riappacificazioni, insieme a una misurata freschezza e vivacità. Bravi gli interpreti e gentile la trama, non si precipita nel pietismo ed è già una gran cosa.

Stasera ore 21:15 su Rai Movie (canale 24).

 <<Credi che riusciremo mai a trovare un pianeta dove tu ed io saremo uniti al di là del silenzio e al di là dei suoni?>>.

Scheda film

Titolo: Figli di un Dio minore (Children of a Lesser God)
Regia: Randa Haines
Sceneggiatura: Hesper Anderson, Mark Medoff
Cast: Piper Laurie, William Hurt, Marlee Matlin, Philip Bosco, Max Brown, Allison Gompf, John F. Cleary, Philip Holmes
Musiche: Michael Convertino
Genere: drammatico
Durata: 119’
Produzione: Burt Sugarman Production
Distribuzione: UIP, CIC Video
Nazione: Usa
Uscita: 1986.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento