Philadelphia di Jonathan Demme: stasera in tv

Al secondo minuto del discorso agli Oscar che Tom Hanks tenne come Migliore attore protagonista per Philadelphia la voce gli iniziò a tremare e gli occhi a trasudare bontà cosmica. Ora si sa, tra l’adrenalina in circolo durante certe premiazioni e la quantità d’emozione regalata allo show, i ringraziamenti degli attori risultano spesso stucchevoli, pomposi o talvolta fastidiosamente succinti: mantenere l’equilibrio tra i fattori non è cosa da poco. Per chi però conosceva il film le sue parole suonarono potenti, accordandosi perfettamente a quella scena lirica che stringe il cuore di Philadelphia in 4 minuti. Sullo sfondo La mamma morta di Maria Callas, in primo piano il volto sciupato e gli occhi socchiusi di Hanks, accanto la presa di consapevolezza dell’avvocato Denzel Washington. Tre presenze e una storia che prese da loro il meglio, che attraverso l’opera, gli archi e i violini sgorga dal petto di un malato di AIDS sussurrando “Io sono l’amore”.
La commozione e la gratitudine espressa dall’attore agli Academy Awards ebbe così un senso profondo, risultando a distanza di anni uno dei discorsi più belli mai pronunciati al Dolby Theatre.
Il film di Jonathan Demme è molto più di una requisitoria sui diritti civili, è più di una pregnante colonna sonora e di una sfilata di premi. Cammina su una realtà cruda, ingiusta, paurosa e prevenuta, facendoci piangere e riflettere, perché oltre ai pregiudizi morali e culturali con cui si confronta, sa guardare (e ci fa guardare) all'essere umano e non al genere.
 Philadelphia  è stasera in onda alle 21:10 su La 7.

Scheda film

Titolo: Philadelphia
Regia: Jonathan Demme
Sceneggiatura: Ron Nyswaner
Cast: Tom Hanks, Denzel Washington, Jason Robards, Antonio Banderas, Joanne Woodward, Mary Steenburgen, Roberta Maxwell, Buzz Kilman, Charles Napier
Musiche: Howard Shore
Genere: drammatico
Durata: 119’
Produzione: Edward Saxon e Jonathan Demme per la Clinica Estetico – Tristar Pictures
Distribuzione: Columbia TriStar Films
Nazione: Usa
Anno: 1993.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento