La danza della realtà di Alejandro Jodorowsky: citazioni e trailer

<<Se hai qualcosa da dire dillo nel mondo,
se non lo puoi dire nel mondo dillo nel tuo Paese,
se non lo puoi dire nel tuo Paese dillo nella tua città,
se non lo puoi dire nella tua città dillo nel tuo quartiere,
se non lo puoi dire nel tuo quartiere dillo nella tua famiglia,
se non lo puoi dire nella tua famiglia dillo tu,
se non lo puoi dire tu, dillo tu in silenzio a te stesso
...però dillo.
Questa è la libertà>>.
(Alejandro Jodorowsky)


La danza della realtà è l' ultimo film di Alejandro Jodorowsky che nasce dall'omonimo libro del 2006 e dopo essere stato presentato al Festival di Cannes 2013 verrà distribuito nei cinema da Garabombo.
Il trailer rivela l'arte ipnotizzante, psicomagica, dolorante e dolorosa dello scrittore, fino all'approdo rivelatore della felicità dell'uomo attraverso il conflitto e la miseria. Un film biografico, ma anche trascendentale che il regista, poeta e fumettista cileno ha dichiarato di aver fatto con l'approccio terapeutico in una mano e lo scopo salvifico nell'altra. Un'opera che raccoglie l'essenza della sua vita e del suo pensiero, esprimendo al contempo la forza catartica, simbolica e violenta (di emozioni) di cui è capace il cinema.
<<Pensavate che fossi un mago dei tarocchi, un interprete dei Vangeli, un autore di fumetti,  un guru della New Age? No, sono solo un bambino impaurito e vessato, un profugo cresciuto in terra straniera, un sopravvissuto all’olocausto e all’Holomodor, il genocidio per fame dell’Ucraina degli anni Trenta; sono il figlio di una donna sacrificata e di un fanatico stalinista che sognava di uccidere i tiranni e per questo divenne come loro…  Vi aspettavate che vi rassicurassi,  che vi mostrassi paradisi esoterici, luminose vie di iniziazione, salvazioni angeliche? Niente affatto, il mondo è sangue, miseria e schifo, è un grottesco grumo di violenza e passioni furibonde e irrisolte, è fame e sopraffazione, allucinazione e delirio. Eppure, sorride il vecchio Jodorowsky, l’artista deve farvi vedere proprio questo: Vi mostro il processo che attraverso la sofferenza porta le anime alla felicità>> (estratto dall'articolo di Stefano Fusi, leggi tutto qui).

Ecco il trailer sottotitolato in italiano di La Danza della realtà:
 
<<Tu e io non saremo stati altro che ricordi,
mai una realtà.
Qualcosa ci sta sognando.
Abbandonati all’illusione… vivi!
Tutto quello che sarai lo sei già.
Quello che cerchi è già dentro di te.
Rallegrati delle tue sofferenze…
è grazie a loro che arriverai a me>>.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento