Juno con Ellen Page: stasera in tv

Se c’è un film che entra nelle categoria “commedia scanzonata con lodevole intento riflessivo” questo è Juno. Anzi, questa è Juno: incinta a 16 anni con la personalità della ribelle e il fascino in itinere di Ellen Page. Giovane, tosta e ironica è lei l’eroina del film, magari “gonfia come una mongolfiera”, ma con i piedi ben saldati a terra e un telefono a forma di hamburger per non dimenticarsi di essere ancora adolescente.
Nella sua seconda opera Jason Reitman (Thank you for smoking) si è avvalso di un'interprete adorabile e di spalle azzeccatissime, nutrite dalla sceneggiatura vivace (premio Oscar) della blogger Diablo Cody e abbracciate con le delicate chitarre di Kimya Dawson. 
Juno è il cinema del quotidiano, del realismo spensierato su pellicola e delle ottime dosi di dialoghi intelligenti. Vince perché è capace di mantenere in equilibrio la freschezza della gioventù con  la difficoltà dei temi che tratta (legami, libertà, coscienza di sé) e, senza perdere la propria personalità, diventa un messaggio positivo. La protagonista cerca una coppia adottiva per il suo bambino, riesce a  condividere la sua esperienza, continua ad andare al liceo e trova il tempo di ascoltare buona musica: non è semplicismo, si tratta piuttosto di un film che non si interrompe coi pietismi, né soprattutto giudica la vita degli altri o riversa nel dolore una questione già per sua natura complicata  (che i genitori prendano esempio).

Stasera ore 21:10 su La5 (canale 30).

http://lachiavediletturablog.blogspot.com/2013/05/from-film.html

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento