Maraviglioso Boccaccio (?): recensione

Comincia il libro chiamato Decameron, cognominato prencipe Galeotto, nel quale si contengono cento novelle in dieci dì, dette da sette donne e da tre giovani uomini.

Inizia così il Decameron di Giovanni Boccaccio, la cui prima edizione risale al 1348 e la prima trasposizione cinematografica appartiene addirittura al cinema muto dell'anno 1921. Oggi dopo altri noti adattamenti, tra cui il lavoro di Pier Paolo Pasolini, Paolo e Vittorio Traviani portano in sala la loro versione teatrale (ma purtroppo poco coinvolgente) con Maraviglioso Boccaccio. Da oggi al cinema.


MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento