Looper: stasera in tv

La fantascienza è quella cosa meravigliosa che ti fa viaggiare nel tempo senza muoverti dal divano. Looper è quel buon thriller futuristico che ti fa godere il giro anche sul piccolo schermo. Uscito nel 2012 grazie alle mani di Rian Johnson il film cammina sui binari spazio-temporali, confrontandosi con l’ego e con il libero arbitrio. A interpretare l’Io presente e quello venturo ci sono un irriconoscibile Joseph Gordon-Levitt e un determinato Bruce Willis. Lo scontro tra chi siamo e chi siamo diventati è invece il tratto dominante del film che, nella furia di chi vuole salvare solo se stesso o di chi al contrario vuole uccidere l’altro, tratta l’umanissimo diniego alla propria (e all’altrui) morte. L’inarrestabile effetto farfalla diviene base e metamorfosi con cui ad ogni passo forgiamo la nostra vita, gli interrogativi nutrono le nostre paure, la realtà pulsa attraverso i ticchettii di scelte e di azioni, e le risposte si svelano nei flashback di chi si confronta col proprio sé (qui si pensa subito all’ottimo Predestination di Michael e Peter Spierig).
In Looper si cerca la salvezza, un modo per mettere a posto le cose, più che sci-fi diventa crime story in cui siamo artefici e distruttori, perdenti e redenti, ma il salto cronologico è ben sviluppato. Johnson cuce i fili di quello che potrebbe definirsi destino, lega la nostra esistenza a quella degli altri e qui vi insinua la riflessione più profonda. Sarà quindi tutto apparentemente imprevedibile e non esiste alcun percorso stabilito, eppure c'è un cruciale punto X che sembra crearsi esattamente sulla strada che abbiamo scelto per evitarlo.
Nel cast anche Emily Blunt e Jeff Daniels. Stasera alle ore 21:10 su Rai 4.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento