Cena tra amici: stasera in tv

Teniamo a mente un dettaglio: i rospi in gola non sono indigesti per noi, sono pericolosi per gli altri. Perchè natura stessa del “non detto al momento opportuno" vuole che il taciuto salti fuori proprio quando dovrebbe essere ignorato, generando un'esplosione di imprevedibili dimensioni e con essa le molteplici probabilità di guerra e pace. Da qui Cena tra amici e il leitmotiv del conflitto come immancabile ingrediente delle relazioni.
Quello di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte è un film corrosivo e goliardico che fa della rabbia repressa terreno fertile per dissacranti e ironiche riflessioni socioculturali. In tal modo, dietro vecchi rancori, veleni nascosti, verità inconfessabili e sconfessate di cinque amici, emerge il ritratto del buon “vecchio” cinema. Quello in cui i dialoghi vengono prima dell’inquadratura e le scurrilità non sono la regola, perché Comicità è un’altra cosa. In questo caso abbraccio dolce-amaro di una commedia capace di rendere accessibile ogni fatto che racconta e al tempo stesso alleviare il contraccolpo. Francesca Archibugi ha ripreso il film dirigendo Il nome del figlio, ma l’originale è questo, perché Cena tra amici è un’opera mordace (prima ancora teatrale, vedi Le Prénom) scandita da tempi tragicomici perfetti.
Evidentemente è ancora possibile mettere cinque personalità in una stanza e godersi le loro battute, le loro acredini, le loro reazioni senza sentire la noia afferrarci per le caviglie mezz'ora dopo. Certo dobbiamo andare in Francia, ma le storie non hanno confini e, guardando questi personaggi che si scannano a vicenda in mezzo a tanto affetto, guardiamo noi stessi: “adulti”, ma ancora, sempre, troppo piccoli.
[Il commento fa riferimento alla versione originale]

Cena tra amici va in onda stasera su Rai Movie alle 21:15. Qui trama e trailer.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento