Gravity: stasera in tv

Infinito per gli occhi e delizia per le orecchie, stasera in tv c'è la fantascienza di Alfonso Cuarón, che con le note di Steven Price nel 2013 ci regalava Gravity. Universo amniotico di rara potenza dove il cinema cinge la disperazione e si fa portavoce di sopravvivenza. Roteare cosmico, distruzione di speranza, abbandono e il nulla intorno. Respirare, respirare come fosse la prima volta. Questo non è soltanto un film, è il racconto di chi dà valore alla vita, punta la terra da lontano e scommette sul nostro ritorno... con una consapevolezza che forse si riconosce soltanto sull'orlo della fine. Nessuno fino ad oggi era riuscito a mostrarci l'universo in questo modo, perciò pregate, ululate, piangete, ma non abbandonate l'ultimo fiato, l'ultima fune, l'ultimo secondo che separa la sconfitta dal trionfo. È il paradiso mostrato dall’alto Gravity, nel quale Cuarón inserisce un’unica presenza, che apre e chiude il cerchio... che s'impone sulla terra col passo debilitato di Eva. 

Stasera alle 21:15 su Canale 5.
Con Sandra Bullock, George Clooney.

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento