Millennium - Uomini che odiano le donne: citazione e info film

Incetta di Nomination più l’Oscar per il miglior montaggio a Kirk Baxter e ad Angus Wall, Millennium – Uomini che odiano le donne è tratto dall’omonimo romanzo di Stieg Larsson, più precisamente dal primo capitolo della trilogia. Nel 2009 il regista svedese Niels Arden Oplev creò l’adattamento cinematografico e due anni più tardi David Fincher ci regalò questo remake.  La storia nasce dal medesimo libro, ma il regista di Seven lavora con le sue lenti, rendendo la vicenda perfino più sinistra. È lo straordinario caso in cui un film non spoglia la pagina scritta, ma anzi la avvolge, la interpreta e ne acuisce la profondità. Livello sul quale la trasposizione muta in trasduzione, dove il verbo del testo letterario si coniuga col ritratto claustrofobico della vita, con l’ombrosa potenza psicologica di un maestro. Fincher non dimentica mai che il centro del cinema è l’uomo, ancora di più, l’essere umani dentro individualità malsane e segrete. Sempre pronto a sezionare la mente nelle proprie crepe patologiche, nei bisogni diabolici e nelle più subdole inquietudini. È un frequentatore di incubi che non si stanca mai di sondare l’inconscio e le relazioni con esso, abile com’è a visitare le anticamere del cervello con soluzioni visive conturbanti, dai titoli di testa fino all’inquadratura finale. Questo suo Millennium usa un omicidio per indagare (parafrasando le parole del regista) "sulla società che si forma tra i due personaggi, sugli uomini e sulle donne, osservando come lavorino insieme", e ci riesce.

Con Daniel Craig, Rooney Mara, Stellan Skarsgård.

Perché non ci fidiamo del nostro istinto? Si sente quando qualcosa non va, ad esempio qualcuno che ti cammina troppo vicino… tu sapevi che non andava qualcosa, ma sei tornato in questa casa. Ti ho obbligato? Trascinato? No, non ho fatto altro che offrirti un caffè. È assurdo pensare che la paura di offendere sia più forte della paura di soffrire... ma è così.
Martin Vanger/Stellan Skarsgård
in Millennium - Uomini che odiano le donne

MissK DiCinema

Nessun commento:

Posta un commento